Il Convivio

La storia di Massimo, Angelo e Giuseppe Troiani.

Il nostro è un locale sicuro, seguiamo le linee guida del Ministero della Sanità per quanto concerne l'aspetto igienico sanitario, in modo particolare in questo momento per il Covid-19. I nostri tavoli sono distanziati 2 metri tra di essi.

La Storia


La nostra storia appassionata inizia oltre vent’anni fa quando, nel 1988, decidiamo di migrare dalle Marche a Roma, mossi dal desiderio di dedicarci alla ristorazione.

I l sogno di aprire un nostro ristorante diventa realtà nel 1990, quando Il Convivio apre i battenti al numero 44 di uno dei più bei scorci del centro storico, alle spalle di piazza Navona, in Via dell’Orso. Negli anni il sodalizio lavorativo si rafforza, l'attenzione intorno alla realtà del Convivio aumenta e nel 1993 arriva la stella Michelin. Nel 1998 ci trasferiamo a Vicolo dei Soldati 31, in uno spazio più ampio e ricco di fascino, dove rinasce Il Convivio Troiani: tre eleganti sale di uno storico palazzo sormontato da un’antica torre dove, si racconta, stavano di vedetta i soldati che nel vicolo erano anticamente acquartierati. E' qui che prosegue la storia de Il Convivio Troiani.

 
 

La Nostra Filosofia


L'Italia, Roma. Territori di bellezza, cultura, storia, tradizione e giacimenti di pregiate varietà enogastronomiche.

L a cucina de Il Convivio Troiani accoglie e riflette questo patrimonio di tradizione e sapore e lo rielabora proiettandolo nel tempo presente. Una filosofia che coniuga tradizione, modernità e naturalezza, fondata su ingredienti genuini che selezioniamo con passione e attenzione grazie al contatto diretto con i produttori e cuciniamo con esperienza, studio rigoroso e creatività. Il risultato è uno stile personale di cucina che possiamo definire "di prodotto", armoniosa, sana e meditata, in sintonia con le stagioni e il territorio, in equilibrio fra tradizione e modernità, che non segue le mode ma solo se stessa. Impegnata a comporre piatti sani, che regalano emozioni, sorprese, sensazioni evocative che magicamente fanno parte dei ricordi di chi li assaggia.La selezione da anni si rivolge esclusivamente verso i piccoli produttori, lontani dalle logiche della grande distribuzione, che grazie alle loro micro-produzioni stagionali, salubri e rispettose della terra, ci danno cibi sani, gustosi e territoriali. E' questa la nostra filosofia, è questo il messaggio che vogliamo diffondere ai clienti che si siedono alla tavola del Convivio: mangiar bene vuol dire anche mangiar sano. Per sottolineare l'attenzione e il rispetto nel portare avanti questo concetto di "trasparenza" segnaliamo sempre tutti i nostri fornitori sul menu. Da settembre 2013 il Convivio ha scelto di certificarsi con “Conosci il tuo Pasto” dell’Istituto Mediterraneo di Certificazione assegnando un ruolo primario agli alimenti e materie prime biologiche, D.O.P., I.G.P., delle filiere agricole e agro-alimentari che valorizzano l’origine dei prodotti e i metodi di produzione compatibili con l’ambiente.

I Prodotti


Al Convivio Troiani abbiamo sempre pensato che la chiave per una buona cucina debba passare obbligatoriamente attraverso l'impiego di un'ottima materia prima, da lavorare con rispetto e passione.

P er questo dal 2013 il nostro ristorante ha scelto di intraprendere la via del biologico, applicata ai nostri prodotti e interamente alla nostra filosofia di cucina: "Green" e naturale. Una cucina "di prodotto". Farine selezionate; pastifici artigianali; formaggi; salumi; oli e ogni dettaglio della nostra linea gastronomica affonda le sue radici nelle realtà del mondo biologico; fregiando il nostro locale con il riconoscimento di "Bio Ristorante", per garantire ai nostri clienti sempre il meglio della qualità a partire dalla scelta del prodotto.

Il Convivio sviluppa infatti una ricerca continua sul prodotto attraverso la scoperta e la fidelizzazione di piccoli produttori virtuosi valorizzati nel menu ma anche un approccio più sperimentale e moderno di cucina fusion attraverso lo studio e l'utilizzo di "super food" del mondo, dalla spirulina alle bacche di Goji, oltre che una sensibilità particolare verso prodotti di nicchia e naturali.